Parcheggio vetture a GPL nei piani interrati di autorimesse e garage

aprile 2008

E’ permesso parcheggiare delle vetture alimentate a GPL nei piani interrati delle autorimesse? La risposta a questa domanda è parzialmente positiva. Infatti, in effetti è permesso a due condizioni:

- la vettura deve disporre di un particolare sistema di sicurezza (indicato nel decreto che consente il parcheggio);

- la vettura può essere parcheggiata solo al primo piano interrato.

di seguito riportiamo il decreto che consente il parcheggio: il DM 22 novembre 2002.

Gazzetta Ufficiale N. 283 del 03 Dicembre 2002

MINISTERO DELL’INTERNO

DECRETO 22 novembre 2002

Disposizioni in materia di parcamento di autoveicoli alimentati a gas di petrolio liquefatto all’interno di autorimesse in relazione al sistema di sicurezza dell’impianto.

IL MINISTRO DELL’INTERNO

Vista la legge 27 dicembre 1941, n. 1570;

Visto l’art. 1 della legge 13 maggio 1961, n. 469;

Visto l’art. 2 della legge 26 luglio 1965, n. 966;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1955, n.

547;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 29 luglio 1982, n.

577, ed in particolare gli articoli 3 e 11;

Visto il proprio decreto 1 febbraio 1986 recante “Norme di

sicurezza antincendi per la costruzione e l’esercizio di autorimesse

e simili”;

Vista la serie 01 di emendamenti al regolamento ECE/ONU n. 67

recante “Prescrizioni uniformi relative alla approvazione di

dispositivi di alimentazione dei veicoli a propulsione gas di

petrolio liquefatto, ed alla omologazione di veicoli per cio’ che

concerne l’installazione di impianti gas di petrolio liquefatto”;

Viste le circolari del Ministero dei trasporti e della navigazione

n. 82/1999 del 25 novembre 1999 e n. 63/2000, relative,

rispettivamente, all’entrata in vigore della serie 01 di emendamenti

al regolamento ECE/ONU n. 67 ed al differimento al 1 gennaio 2001

della data di applicazione obbligatoria in ambito nazionale;

Ritenuto di dover disciplinare, nelle more di un aggiornamento

della vigente normativa di sicurezza antincendio per le autorimesse,

il parcamento di autoveicoli alimentati a gas di petrolio liquefatto

all’interno di autorimesse in relazione al sistema di sicurezza

dell’impianto;

Acquisito il parere espresso dal Comitato centrale tecnico

scientifico per la prevenzione incendi di cui all’art. 10 del decreto

del Presidente della Repubblica 29 luglio 1982, n. 577, sulla base

dell’attivita’ di sperimentazione e dei documenti di analisi del

rischio sviluppati per l’occasione;

Decreta:

Art. 1.

Parcamento di autoveicoli alimentati a gas di petrolio liquefatto

all’interno di autorimesse in relazione al sistema di sicurezza

dell’impianto

1. Il parcamento degli autoveicoli alimentati a gas di petrolio

liquefatto con impianto dotato di sistema di sicurezza conforme al

regolamento ECE/ONU 67-01 e’ consentito nei piani fuori terra ed al

primo piano interrato delle autorimesse, anche se organizzate su piu’

piani interrati.

2. Le definizioni di piano interrato e di piano fuori terra sono

riportate nel punto 1.1.1 dell’allegato al decreto ministeriale 1

febbraio 1986, rispettivamente alla lettera a) ed al primo periodo

della lettera b).

Art. 2.

Condizioni di sicurezza delle autorimesse

1. Le autorimesse di cui al precedente art. 1 sono conformi al

decreto ministeriale 1 febbraio 1986. Nel caso di autorimesse

soggette ai controlli di prevenzione incendi e’ richiesto il rispetto

delle procedure di cui al decreto del Presidente della Repubblica 12

gennaio 1998, n. 37.

2. All’ingresso dell’autorimessa e’ installata cartellonistica

idonea a segnalare gli eventuali divieti derivanti dalle limitazioni

al parcamento di autoveicoli alimentati a gas di petrolio liquefatto

di cui al precedente art. 1.

Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo alla sua

pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. E’

fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

Roma, 22 novembre 2002

Il Ministro: Pisanu

Argomenti: , , , , ,

18 Risposte to “ Parcheggio vetture a GPL nei piani interrati di autorimesse e garage ”

  1. enrico on maggio 2010 at 12:06 pm

    il parcamento degli autoveicoli alimentati a gas di petrolio liquefatto con impianto dotato di sistema di sicurezza conforme al regolamento ECE/ONU 67-01, e’ consentito al primo piano interrato di un garage privato?

  2. comitato tecnico on maggio 2010 at 12:18 pm

    si, è consentito

    La Segreteria tecnica

  3. fabio Ronda on settembre 2010 at 6:00 am

    è permesso il parcamento di autoveicoli a gpl (anno 2010) al secondo piano interrato?
    (Secondo piano interrato sotto ad un condominio).

  4. comitato tecnico on settembre 2010 at 6:01 am

    no, è permesso solo fino al primo piano interrato.

    La Segreteria tecnica

  5. enrico on novembre 2010 at 1:53 pm

    dato x scontato che si possa parcheggiare un auto a GPL fino al primo piano interrato di un condominio , se provvista di impianto conforme al regolamento ECE/ONU 67-01, di quali dispositivi deve essere provvisto l’alloggio (sensori gas, prese d’aria, ecc…)?

    grazie

  6. comitato tecnico on novembre 2010 at 1:54 pm

    La norma non prevede nessun dispositivo particolare, ammette solo il parcheggio nelle autorimesse fino al 1° interrato.

    La Segreteria tecnica

  7. roger on marzo 2011 at 9:46 am

    premetto che abito in una strada chiusa, di circa metri,300. L’ultimo tratto di strada x 1/3 è stata chiusa da un cancello abusivo. Non a norma con nessuna delle misure di sicurezza.
    Faccio presente che: Sul lato dx sono state realizzate otto villette a schiera,per tutta la lunghezza della strada, che è circa ottanta metri.
    In fondo a sx. abito con i miei figli.
    Abitiamo in una palazzina che arriva appena a dodici metri dalla grondaia.
    Invano le mie lamentele per una civile convivenza, sto subendo solo mortificazioni e minacce.
    Faccio presente in oltre che vi è stata rimozione da parte del comune,ma la situazione e ferma al TAR dal 1999, per il ricorso di rimozione.
    E’ capitato che i vigili del fuoco durante due interventi hanno notato queste anomalie, si sono pure lamentati, perchè non hanno potuto accedere all’interno del cancello sia per la larghezza e per le auto in sosta, ma non hanno verbalizzato una cosi’ grave situazione.
    Con questo concludo. A voi la risposta.
    PS premetto che fu fatto anche un esposto al corpo dei VVF .
    Senza Esito.

  8. comitato tecnico on marzo 2011 at 12:02 pm

    Da quello che emerge, secondo noi il problema non ha a che fare con l’antincendio o con i Vigili del Fuoco, anche se comporta anche problemi per il soccorso. L’organo competente al quale indirizzare un esposto dovrebbe essere il Comune.

    La Segreteria tecnica

  9. luca giuliani on aprile 2011 at 8:14 am

    Possiedo un’auto a gpl e vorrei acquistare un posto auto interrato al secondo piano. La rampa di accesso è unica e rettilinea, con gli accessi laterali ai vari piani. In questo caso è possibile parcheggiare l’auto al secondo piano interrato ?

  10. comitato tecnico on aprile 2011 at 12:06 pm

    Ci sembra proprio che sia vietato.

    La Segreteria tecnica

  11. Riccardo on giugno 2011 at 7:59 am

    Volevo sapere se c’è qualche normativa riguardo il parcheggio di mezzi aziendali sia alimentati a GPL che a benzina all’interno di un capannone adibito a magazzino.
    Si possono parcheggiare all’interno oppure no?

  12. redazione tecnica on giugno 2011 at 8:00 am

    il DM 1/2/86 non prevede, anche per autorimesse con numero di posti inferiori a 10, il parcheggio in ambienti con usi diversi..

  13. flavio on luglio 2011 at 12:59 am

    salve vorrei sapere per quanto riguarda i posti barca nei porti la normativa richiama quella delle autorimesse e quindi mi chiedo se bisogna calcolare 1 est. ogni 5 barche come da normativa vigente oppure è in base alla lunghezza dei pontili e per quanto riguarda i carrellati a polvere sono obbligatori e come si calcola la loro presenza.. grazie

  14. marco on agosto 2011 at 4:14 am

    buondì, vorrei sapere se è possibile parcheggiare un’auto a GPL nel 1° piano interrato del garage aziendale?

    Vi ringrazio

  15. comitato tecnico on agosto 2011 at 11:30 am

    la vigente norma lo permette.

    La segreteria tecnica

  16. Carlo on settembre 2011 at 12:36 am

    Salve,
    potreste dirmi i motivi per cui un auto a GPL non dovrebbe parcheggiare piu in giu’ del primo piano interrato? La pressione, la mancanza d’aria?
    giusto a titolo informativo.
    Grazie
    Carlo

  17. marco olivieri on settembre 2011 at 2:17 am

    Buon giorno,
    sono proprietario di un camper che è rimessato in un capannone.
    sono presenti 9 veicoli.
    il rimessaggio è soggetto a normative particolari?
    Nel caso in cui debba essere soggetto a CPI è necessario un impianto di rilevazione o di spegnimento?
    le bombole del Gas devono essere rimosse e depositate in luogo idoneo oppure se il veicolo è dotato di dispositivo tipo SECUR MOTION possono rimanere installate?
    Grazie

  18. Michael on febbraio 2012 at 9:37 am

    Buonasera,
    gradire informazioni in merito al parcheggio di un mezzo, ape 3 ruote nuovo del 2008, alimentato a GPL.
    Il fatto che si possa parcheggiare al primo piano interrato è noto, ma anche in presenza di un posto auto usato, simil magazzino, con presenza di prodotti chimici tipo acido o acido fosforico/cloridrico?
    Che rischi si possono correre nel parcheggiare all’interno?
    O meglio è consentito parcheggiare in questo tipo di ambiente a prescindere che l’utilizzatore del simil magazzino abbia i permessi?
    C’è qualche normativa di riferimento che può vietare questa “convivenza”?
    L’ambiente è unico, tipo open space.
    Grazie per l’attenzione.

Scrivi un commento