Scale Antincendio

Scale Antincendio

L’uso delle Scale Antincendio è previsto dalla normativa sulla sicurezza degli edifici pubblici, per poter garantire una via di fuga veloce alle persone presenti nello stabile in caso di incendio o comunque di un qualsiasi pericolo che preveda un esodo repentino. Ogni edificio, quindi, che sia di accesso pubblico deve installare queste scale di sicurezza all’esterno.

Scala Antincendio: Normativa

La larghezza delle scale non deve essere minore di 120 centimetri di larghezza e possono essere realizzate in due modelli:

  • Scale Antincendio a Chiocciola:
    un edificio può installare una scala a chiocciola che deve possedere determinati requisiti per essere a norma di legge. La larghezza minima della pedata deve essere compresa fra 120 e 180 centimetri, la profondità di 30, l'alzata di 16 o 17 e il numero di gradini consecutivi deve essere fra dieci e quindici.
  • Scale Antincendio Rettilinee:
    sono le più comuni scale di sicurezza. Anche in questo caso ci sono dei requisiti minimi da rispettare; nello specifico, la larghezza minima della pedata deve essere di 120 centimetri, la profondità di 30, l'alzata di 16 o 17 e il numero di gradini consecutivi deve essere fra dieci e quindici.

Normativa Scale Antincendio

La strutture delle scale è composta da pilastri fissati a terra, che presentano travi portanti, soppalchi e passerelle. Sono utilizzate anche in edifici industriali, non solo pubblici.

I decreti legge che stabiliscono le caratteristiche delle scale di emergenza sono il 256 dell’87 per gli edifici civili, il decreto del ’92 per gli edifici scolastici, il decreto del ’94 per le attività turistiche e ricettive e il decreto del ’98 sulla sicurezza e l’emergenza dei luoghi di lavoro.

Vedi Anche:  Documento DVR

Rivolgendosi a una ditta specializzata, è possibile realizzare scale antincendio secondo le esigenze del cliente, adeguando alla tipologia di fabbricato una struttura che va incontro all’estetica e alla normativa, garantendone la robustezza grazie agli acciai utilizzati e rispettando le condizioni di carico stabilite dal decreto ministeriale del 1996.

Sei un Ente Pubblico?

Hai un'attività commerciale?

Sai cosa rischi se non ti allinei alla normativa?

  • Contattaci per saperne di più: preventivo gratuito!
Chiudi il menu