A cosa serve un estintore per auto? Quale estintore va in auto e perché l’estintore obbligatorio in auto è molto importante? In questo articolo cercheremo di dare risposta a questi quesiti.

Cos’è che fa entrare nel panico un automobilista? Credo che la risposta sia quasi unanime: vedere del fumo che improvvisamente esce dal motore. Se non un vero e proprio incendio, è il segnale comunque di un bel problema. Il motore di un’autovettura raggiunge temperature molto elevate dalle quali facilmente si potrebbe scatenare qualche incendio e, soprattutto quando si sta alla guida risulta difficile da soffocare. La soluzione? Premunirsi comprando un estintore auto.

Come sono fatti gli estintori per auto?

Estintori da auto
Estintori da auto

L’estintore antincendio è tra gli accessori per auto, uno tra i più validi supporti per le emergenze; ricordate che potreste salvare le vite dei presenti, nella vostra o nell’altrui auto, se scoppiasse un incendio.

Facciamo comunque presente ai lettori che in Italia l’estintore in auto non è obbligatorio mentre se decideste di viaggiare all’estero con la vostra auto in molti paesi d’Europa lo è. Premunitevi perciò di informarvi prima di partire.

come l’estintori per camion

Dove conservare gli estintori da auto?

Importantissimo è sapere dove collocarlo, ovviamente nel momento del bisogno non solo dovete ricordarvi dove si trova ma averlo anche e soprattutto a portata di mano, non perdere del tempo prezioso cercandolo

Tre sono le regole fondamentali riguardo l’estintore per auto obbligatorio:

  1. Non metterlo mai nel bagagliaio, meglio nel cruscotto (se piccolo)
  2. Se lo mettete sotto il sedile dovete bloccarlo, in modo che non vada su e giù con le frenate e le accelerazioni. Consiglio: bloccatelo insieme a dei guanti protettivi, che userete quando dovrete aprire il cofano motore.
  3. Non lasciatelo mai esposto ai raggi del sole direttamente.
Vedi Anche:  Gestione delle Emergenze durante gli eventi

La maggior parte delle volte gli incendi che si propagano in auto si sviluppano nel motore. Per questo è molto importante sapere i pro e i contro dei due diversi tipi di estintori normalmente omologati per le auto.

Ricordiamo inoltre che l’estintore da auto contiene 1kg al massimo 2kg di sostanza estinguente e quindi se non agiamo rapidamente le fiamme aumenteranno e il loro contenuto non sarà sufficiente.

Obbligo estintore auto: quale scegliere

L’estintore va sempre scelto a seconda della classe di fuoco che dobbiamo affrontare. Nel caso dell’auto sarebbe A, B, e C. Ossia un estintore per auto omologato che possa spegnere un incendio di sostanze solide, gas e liquidi infiammabili.

L’estintore a polvere è uno di questi, omologato ABC per spegnere fiamme provenienti da liquidi, solidi e gas, sono anche efficienti contro fuochi originati da un mal funzionamento elettrico, emettendo una polvere molto fina eliminano l’ossigeno e soffocano l’incendio.

Contro questo tipo di estintori auto esiste effettivamente il pregiudizio causato dalle stesse polveri, che rimangono di difficile rimozione, una volta spento l’incendio.
L’estintore a CO2 dove l’anidride carbonica prende il posto dell’ossigeno. In questo modo si spegne l’incendio raffreddando il combustibile. Non si rovina la carrozzeria, agisce efficacemente anche sulle parti elettriche e si raggiungono anche i luoghi più remoti da dove possono scaturire le fiamme.

Usando questo tipo di estintore in auto dovete però far scendere (e mettere in sicurezza) i passeggeri dall’abitacolo e voi stessi azionarli da fuori della vettura, per evitare l’asfissia per mancanza di ossigeno. Fate anche attenzione a prenderli per l’apposito manicotto e possibilmente con i guanti.

Alcuni consigli sull’estintore per auto obbligatorio

I Vigili del fuoco mettono in guardia sui piccoli estintori da 1kg, durano efficacemente per 60 secondi, ma se le fiamme dovessero cominciare, seppur debolmente a spuntare dal cofano, questa quantità di estinguente non sarà più sufficiente.

Vedi Anche:  Estintore CO2: revisione, collaudo, pressione e prezzi

Una volta spento il fuoco, se è possibile è meglio scollegare la batteria staccando il cosiddetto morsetto di emergenza (rosso)

I guanti di tessuto spesso, sono molto importanti sia per aprire il cofano (sempre con attenzione mi raccomando!), che per azionare l’eventuale estintore CO2. Caso non li avete usate sempre e comunque un panno per proteggere la mano.

L’estintore deve essere azionato sopravvento tenendolo con forza dall’impugnatura e strappate la spola rossa (o gialla) di sicurezza e direzionate il getto.

Per sapere dell’estintore auto il prezzo o dell’estintore per camion lasciateci un messaggio e sarete ricontattati.