Corso Addetti Primo Soccorso Aziendale
Corso Addetti Primo Soccorso Aziendale

Il corso di primo soccorso A, B,e C  seppure fornisca solo una infarinatura generale rispetto alla vera capacità d’intervento di un soccorritore medico professionale, permetterà comunque di affrontare in azienda una eventuale emergenza di carattere medico al meglio delle possibilità, evitando di fare grossolani errori che potrebbero costare vite.

Il docente, medico a sua volta, cercherà di spiegare nozioni di primo soccorso base, come risolvere uno svenimento, un taglio o una ferita con frattura occorsi durante il lavoro, una rianimazione cardio polmonare. Cose insomma che possono essere utili anche nella vita aziendale e privata di tutti i giorni; vedere che qualcuno sa veramente come e quando intervenire, può realmente fare una grande differenza per lo stato fisico e mentale dell’infortunato.

La distinzione dei gruppi in A B e C viene fatta partendo dalla base di classificazione aziendale; vediamo quali sono queste differenze:

Corsi primo soccorso: aziende appartenenti al gruppo A

  • Aziende a rischio di incidenti rilevanti connessi a determinate sostanze pericolose, tipo laboratori nucleari, aziende di attività mineraria e estrattive, aziende che fabbricano esplosivi, munizioni e polveri, centrali termoelettriche.
  • Aziende che possono produrre inabilità superiore al livello 4 secondo l’elenco dei gruppi di tariffa INAIL. Stesso criterio anche se si assumono lavoratori stagionali.
  • Aziende che lavorano e producono nell’agricoltura.
  • Aziende con oltre 5 lavoratori a tempo indeterminato.
  • Aziende appartenenti al gruppo B
  • Aziende con almeno 3 lavoratori non del gruppo A o
  • Aziende che abbiano tra i 3e i 5 lavoratori che presentano comunque un indice permanente di inabilità superiore a 4
  • Aziende appartenenti al gruppo C
  • Aziende con meno di 3 impiegati che comunque non rientrino nel gruppo A.
  • Anche aziende con un solo lavoratore sono obbligate, se hanno comunque contatti con altre persone, ai corsi di formazione.
Vedi Anche:  Aggiornamento Antincendio Rischio Alto

Quindi la formazione primo soccorso normalmente si divide in tre parti: due parti di teoria e una di pratica. La quantità delle ore necessarie alla formazione, varia a seconda del tipo di classificazione dell’azienda.

Corso di primo soccorso: Modulo A

Modulo A ecco gli argomenti del corso di primo soccorso. (Corso primo soccorso durata: 6 ore per aziende gruppo A, e 4 ore per gruppi B e C)

  • Come comunicare con il sistema ufficiale di soccorso: cause e circostanze dell’incidente; saper comunicare queste informazioni in modo dettagliato e preciso ai Servizi di Assistenza Sanitaria.
  • Saper riconoscere un’emergenza sanitaria: Analisi della scena dell’incidente, accertamento della situazione psicofisica del lavoratore incidentato.
  • Apparato cardiovascolare e respiratorio; nozioni elementari di fisiologia e anatomia;
  • Tecniche di autoprotezione dello stesso personale addetto al soccorso.
  • Attuare interventi di Primo Soccorso:
  • Come sostenere le funzioni vitali;
  • Saper riconoscere i limiti d’intervento di primo soccorso;
  • Conoscere bene i rischi specifici dell’attività che si svolge.

Corsi di primo soccorso: modulo B

Modulo B (durata corso primo soccorso: 4 ore per tutti i gruppi aziendali: A, B,e C)
Conoscenze in generale sui tipi di traumi nei vari ambienti di lavoro:

  • Informazioni generali di anatomia sullo scheletro;
  • Fratture lussazioni e complicanze eventuali;
  • Traumi e lesioni del cranio e della colonna vertebrale;
  • Traumi e lesioni addominali e toraciche.
  • Conoscenze in generale delle patologie specifiche nei vari ambienti di lavoro:
  • Lesioni da corrente elettrica;
  • Lesioni da freddo e da calore;
  • Lesioni da agenti chimici;
  • Emorragie esterne e interne;
  • Intossicazioni da varie sostanze;
  • Ferite lacero contuse.

Corso primo soccorso aziendale: modulo C

Modulo C (durata 6 ore per aziende gruppo A, e 4 ore per i gruppi B e C)

  • Acquisire la capacità di poter intervenire praticamente:
  • Tecniche di primo soccorso nella sindrome respiratoria acuta;
  • Tecniche di rianimazione cardiopolmonare;
  • Tecniche di tamponamento di emorragie;
  • Tecniche di movimentazione (sollevamento, spostamento e trasporto ) del traumatizzato;
  • Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute;
  • Tecniche di primo soccorso per eventuali accidentali esposizioni ad agenti chimici e biologici.
Vedi Anche:  Estintore per Auto

Corsi addetto primo soccorso: Esame finale

Un corso primo soccorso on line è valido? No

Per i corsi e gli aggiornamenti di primo soccorso così come per gli addetti antincendio, i corsi oltre ad essere obbligatori per le persone selezionate dal Datore di Lavoro (quindi non si può esserne esentati se non con validi motivi medici e previa presentazione di un certificato) sono fruibili solamente in presenza, non online.

Il datore di lavoro deve quindi essere sempre a conoscenza delle scadenze e degli obblighi di formazione per se stesso e per i suoi dipendenti. E “vigilare” responsabilmente sull’effettiva convalidazione di questi. In quanto gli addetti al primo soccorso sono figure considerate ormai essenziali per la sicurezza e l’organizzazione moderna ed efficace dell’azienda al giorno d’oggi.

Validità corso primo soccorso

L’aggiornamento del corso di Primo Soccorso deve essere fatto ogni 3 anni. E deve essere della durata di 6 ore per i lavoratori del gruppo A e di 4 ore per il gruppo B

Questo provvedimento ha molte analogie con con i corsi di formazione e aggiornamento degli Rspp e Aspp che sono stati previsti nell’ Accordo Stato Regioni del 7 Luglio 2016. In questo Accordo, si specifica anche che la funzione di addetto al primo soccorso “deve ritenersi non esercitabile se non viene completato l’aggiornamento riferito al periodo indicato dalle specifiche norme”.

Sono previste sanzioni per il Datore di Lavoro che non è in regola con il corso primo soccorso in azienda?

Si, se non viene garantita ai propri dipendenti la formazione e l’aggiornamento adeguato, per quanto riguarda gli addetti al primo soccorso nell’azienda, questo comporta al Datore di Lavoro; l’arresto da due a quattro mesi o una multa che può andare dai 1.315,00 ai 5.699,00 euro (questa ammenda raddoppia se la violazione riguarda più di cinque lavoratori e si triplica riferendosi a più di dieci lavoratori).

Vedi Anche:  Estintori per barca, estintori nautici

Perché rischiare su di una cosa così importante, rischiare di perdere la propria competitività con altre aziende a livello Europeo, rischiare la propria credibilità e stupidamente la vita o la salute di colleghi?